Terapia della luce rossa + coenzima Q10: una sinergia mitocondriale

4 studi mostrano una maggiore efficacia della fotobiomodulazione quando utilizzata in combinazione con il coenzima Q10 supplementare, un cofattore critico nella catena di trasporto degli elettroni mitocondriali.

È noto che sia la fotobiomodulazione (PBM) del vicino infrarosso (NIR) sia la somministrazione del coenzima Q10 (CoQ10) stimolano il trasporto degli elettroni mitocondriali.

Si ritiene che l'integrazione di CoQ10 migliori la funzione mitocondriale promuovendo la produzione di ATP (Hargreaves, 2014) e la biogenesi mitocondriale (formazione di nuovi mitocondri) (Noh et al., 2013) ed è uno dei più significativi antiossidanti lipidici.

Le fonti alimentari primarie di CoQ10 includono pesce azzurro (come salmone e tonno), carni di organi (come il fegato).

Un dosaggio tipico di CoQ10 è compreso tra 30 e 90 mg al giorno, assunto in dosi divise. Poiché il co-q10 è liposolubile, può essere assunto meglio con un pasto grasso.

Le persone che assumono farmaci che riducono il Co-Q10 come le statine possono richiedere dosi più elevate. Si prega di consultare il proprio medico.

rif:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25405124

https://psycnet.apa.org/record/2018-61879-001

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30385146

https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fncel.2019.00074/full

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3178961/